Caratteristiche

Vino di Montagna

 

Vino Pecorino di Arquata del Tronto si distingue dagli omonimi per caratteristiche davvero uniche, ecco perchè l'appellativo Nobile. Il suo percorso inizia nel medioevo, quando i frati Benedettini iniziarono ad analizzare i terreni per stabilirne la coltura più adatta. Nel corso dei secoli ha rappresentato il mezzo di ristoro preferito dai miei cittadini e la sua cura un sacrificio sopportabile, per le doti uniche,  fino ad oggi. Fa parte della lista dei pochi vitigni autoctoni italiani, coltivati con la tecnica "franco-piede" che possono vantare una storia centenaria, come ad esempio il  Barbera e Nebbiolo.  Infatti il Vino Pecorino di Arquata del Tronto ha saputo resistere alla Fillossera nel XIX secolo, come pochi altri vitigni italiani e solo loro possono essere identificati come davvero Autoctoni italiani. I comuni vitigni, sono innestati su un porta innesto di tipo Americano, con la tecnica dell'innesto a marza autoctona, come nella totalità degli impianti fuori dal Comune di Arquata del Tronto che si appellano Pecorino. I motivi della resistenza alla Fillossera non sono ancora molto chiari, un'ipotesi al riguardo lega il pregio all'altezza delle nostre viti, dimoranti sopra i 700 metri, dove la temperatura media è più bassa e meno tollerata dagli agenti patogeni o a caratteristiche intrinseche ancora poco studiate. Questo aspetto essenziale dona al vino qualità uniche, nel gusto e nella presenza quantitativa e qualitativa degli elementi organolettici.

La scheda enologica
SCHEDA ENOLOGICA 2015

Caratteristiche Organolettiche:

Colore:

Giallo paglierino.

Profumo:

Odore caratteristico ed intenso di frutti di bosco e ginestra.

Sapore:

Vino tipico nella personalità, equilibrato, armonico, frizzante.

Abbinamenti:

Prodotti  locali, Carni e Pesce.

Valore alcolemico medio:

Gradazione naturale, 9,7/10 %Vol. Vino a bassa gradazione alcolica.

Gradazione a temperatura contollata, 12,5 %Vol.

Veduta panoramica di Arquata del Tronto.
IL MONTE VETTORE

Caratteristiche Produttive:

Tipo di vite:

Pecorino.

Zona di Origine:

Arquata del Tronto.

Tipologia di terreno:

Calcareo, esposizione sud-ovest.

Tipologia di vitigno:

Vite di Pecorino Autoctono, Franco Piede.

Grappolo uva Pecorina
L'UVA DEL PECORINO

Caratteristiche del Territorio:

Il Vino Pecorino è qui un Vino Vivo, il processo di vinificazione non è standardizzato, come richiesto dai Marchi più conosciuti. Diverso perchè ogni anno le stagionalità, la zona climatica particolare e la cultura agricola locale sanno regalare sensazioni uniche, nel sapore, nel gusto e nell'olfatto.

 

Biologico per passione, aspetto da valutare e ricordare è la metodologia di coltivazione, rispettosa dell'ambiente e dei tempi della natura. Infatti la presenza negli impianti in loco di molte viti centenarie ci ricorda non solo una solida tradizione secolare, ma non da meno, una coltivazione non di tipo intensivo. Si pensi che quasi la totalità degli impianti di vite hanno in Italia una vita media di circa 20 o 30 anni. Essa qui è lenta e rigorosa, in un ambiente unico dove la fatica fisica si lega alle tradizione della tecnica.

 

Frizzante naturale è la carattereristica distintiva del Vino Pecorino di Arquata del Tronto, da cui deriva il nome Pecorino e ne lega la nomea al Fornaggio Pecorino e alla sua "Piccantezza". Proprietà non dovuta ad artefatti, infatti le grandi aziende vinicole producono si il vino frizzante in maniera naturale, trasformando o "forzando" un vino qualsiasi. Il Vino Pecorino l'acquisisce dalle sue qualità organolettiche in modo totalmente naturale, è il tempo l'unico catalizzatore aggiunto.

 

Vino Pecorino la bassa gradazione alcolica fa parte del proprio equilibrio, così armonico nella composizione. Il clima locale non permette la piena fermentazione autunnale, bloccata dei freddi invernali e ripresa nella prima primavera, siamo intorno al 10 %vol. di alcol. In maggio o giugno il vino raggiunge la sua piena maturazione, durata circa otto mesi, gli aromi e profumi sprigionati lo caratterizzano da sempre e vengono percepiti per la loro delicatezza e gradevolezza, ma nella sua finezza spicca il frizzante, rendendolo definitivavente elegante, distinto e delicato al palato.